N. 4 (2023): Una / Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea
Miscellanea

Tra violenza e bellezza. Hermes, la musica e l’integrazione dell’eccesso

Antonietta Provenza
Università di Palermo
Pubblicato dicembre 15, 2023
Parole chiave
  • Hermes; Satiri; lira; aulòs; simposio
Come citare
Provenza , A. (2023). Tra violenza e bellezza. Hermes, la musica e l’integrazione dell’eccesso. Una Κοινῇ - Rivista Di Studi Sul Classico E Sulla Sua Ricezione Nella Letteratura Italiana Moderna E Contemporanea, (4), 184-210. Recuperato da http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/128

Abstract

L’intreccio fra techne e violenza nel mito greco trova espressione, in ambito musicale, nei miti relativi all’origine della lira e a Marsia, satiro auleta che incarna la hybris e la necessità di un suo ‘addomesticamento’ nell’ambito della polis. Attraverso la lira, da lui inventata, il dio Hermes è tramite tra la bellezza ordinatrice della musica e l’eccesso violento dei Satiri, estraneo alle norme della vita della comunità, che viene ridimensionato ed inserito nella dimensione ‘politica’ del simposio.