http://unakoine.it/index.php/unaK/issue/feed Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea 2021-01-21T16:43:17+01:00 Alessandra Di Meglio info@unakoine.it Open Journal Systems <p style="text-align: justify; font-size: 14pt;"><strong><em>Una</em> / Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea </strong>intende indagare il mondo classico da molteplici punti di vista (linguistico, letterario, filologico), saldando la prospettiva classica e quella moderna e contemporanea in un'ottica interdisciplinare e promuovendo un dibattito vivo e ricco di spunti. La rivista si propone, infatti, di favorire una riflessione diacronica e sincronica, teorica e metodologica, che possa muoversi lungo un’ampia linea del tempo, ed accoglie contributi che interessino sia il mondo classico sia la sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea, privilegiando i <em>paper</em> intersettoriali e intertestuali senza restrizioni di metodologie e di analisi.<br>Sono, altresì, ben accetti i contributi sulla ricezione dell’antico in epoca tardoantica e bizantina. <br>La rivista a cadenza annuale si serve di un sistema <em>Open Access</em> in un'ottica di condivisione finalizzata al comune progresso culturale.</p> http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/53 Editoriale 2021-01-21T16:27:17+01:00 Giovanna Battaglino aledimeglio88@hotmail.it Alessandra Di Meglio aledimeglio88@hotmail.it <p>La tradizionale separazione disciplinare tra letteratura classica grecolatina e letteratura moderno-contemporanea ha circoscritto àmbiti, i cui confini, invece, tendono alla diramazione e al reciproco contatto. I concetti di ‘classico’, ‘moderno’, ‘contemporaneo’ sono, in ultima istanza, ‘categorie’ storico-letterarie: non si tratta di compartimenti stagni, ma di categorie fluide e dai <em>limina</em> non sempre definibili. Superata questa “schisi innaturale”, domina oggi l’interesse per i <em>classical reception studies</em>, il cui campo di indagine resta ampio e inesplorato.</p> 2020-12-21T22:23:37+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/55 Versi dalle faglie: Primo Levi e la poetica della mimesi 2021-01-21T16:27:17+01:00 Simone Andrea Camilli aledimeglio88@hotmail.it <p>L’analisi delle poesie leviane si rende necessaria per l’originalità di alcune tecniche comunicative adottate dall’autore e ancora di più perché la loro composizione concorre al mantenimento in diacronia delle virtù del Levi prosatore. Rimaste spesso ai margini dell’opera e della critica, anche a causa dell’opinione che ne aveva l’autore stesso, sono invece luogo privilegiato in cui si possono recuperare modelli e tematiche che lo scrittore affronta in prosa con approcci profondamente diversi.</p> <p>&nbsp;</p> <p>The analysis of Levi’s poetry is necessary to shed light on the originality of some communication techniques adopted by the author and even more so because their composition contributes to diachronically maintaining the virtues of Levi as a prose writer. Often left on the sidelines of literary work and criticism, also due to the author’s opinion, Levi’s poems are instead a privileged site where models and themes that the writer addresses in prose can be retrieved with deeply different approaches.</p> 2020-12-22T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/33 Note sullo stile e sul lessico del primo volgarizzamento dell'"Agamemnon" di Seneca 2021-01-21T16:28:24+01:00 Arianna Capirossi aledimeglio88@hotmail.it <p>L’articolo presenta un’analisi dello stile e del lessico del primo volgarizzamento dell’<em>Agamemnon</em> di Seneca. Esso fu prodotto nei primi decenni del Quattrocento da un autore anonimo, che tradusse in prosa le dieci tragedie all’epoca attribuite al tragediografo latino. Il volgarizzamento interpreta la trama tragica in ottica cristiana, basandosi sul commento di Nicola Trevet.</p> <p>&nbsp;</p> <p>The article offers an analysis of the style and the vocabulary of the first vernacular translation of Seneca’s <em>Agamemnon</em>. It was written in the early decades of the 15th century by an anonymous author, who translated into prose the ten tragedies that at that time were attributed to Seneca. The vernacular translation interprets the tragic plot in a Christian perspective, relying on the commentary by Nicholas Trevet.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/34 Giovan Francesco Busenello e i classici: Enea e Didone ne "Il viaggio d'Enea all'Inferno" 2021-01-21T16:32:13+01:00 Rosanna Cappiello aledimeglio88@hotmail.it <p>L’articolo indaga la ricezione del passo relativo all’ultimo incontro tra Enea e Didone nell’Ade nel libretto d’opera <em>Il viaggio d’Enea all’Inferno</em> dell’Incognito Giovan Francesco Busenello. Mai musicato né portato in scena, l’autore ripropone la materia classica in vesti del tutto inedite, mutando il silenzio di Didone in una violenta <em>vituperatio</em> fondata sui temi del IV libro. In linea con la <em>Querelle</em> modernista, rimodella i classici secondo il proprio genio e la propria creatività.</p> <p>&nbsp;</p> <p>This work aims to analyse the connection between Giovan Francesco Busenello’s libretto, <em>Il Viaggio d’Enea all’Inferno</em> (1658), and its source, Virgil’s <em>Aeneid</em> VI; mostly, the meeting of Dido and Aenes in the Ades will be investigated. He realizes a rewriting that recovers the Virgilian matter according to the needs of the plot itself, inventing new scenarios, such as those determined by the combination between the situation of the VI book and the discussion between the two lovers of the IV.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/35 A proposito del lessico del vegetarianesimo in Seneca, epist. 108, 17-22 2021-01-21T16:32:55+01:00 Aurora Cuntro' aledimeglio88@hotmail.it <p>Il contributo analizza i paragrafi 17-22 dell’epistola 108 di Seneca nei quali lo scrittore illustra a Lucilio i motivi per cui aderì, in giovinezza, a pratiche alimentari vegetariane. Nel passo si osserva la presenza di due differenti sfere lessicali generalmente adoperate in opere e con finalità diverse: da un lato una terminologia di marca antitirannica, dall’altro una di tipo parentale, utilizzate entrambe a giustificare l’adesione alla pratica del vegetarianesimo, una da un punto di vista ideologico, l’altra morale.</p> <p>&nbsp;</p> <p>This paper examines Seneca, <em>Epistula</em> 108, 17–22, in which the author explains to Lucilius why in his younger years he followed a vegetarian diet. This passage combines two lexical fields usually employed in other works with different purposes: the anti-tyrannical and the parental language. While the former justifies the adhesion to vegetarianism from an ideological point of view, the latter focuses on its ethical value.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/54 L'infezione del linguaggio: spaziotempo, amore e materia nell'opera di Giorgio Vasta 2021-01-21T16:33:30+01:00 Camilla Mauro aledimeglio88@hotmail.it <p><em>Il tempo materiale</em>, primo e unico romanzo di Giorgio Vasta, permette di indagare sia il lassismo civile italiano che la condizione universale dell’umano, chiamato ad affrontare l’ingovernabilità della materia attraverso la capacità mitopoietica del linguaggio. L’arrovellamento su questi e altri temi, <em>in primis</em> l’amore, concorre al sofferto raggiungimento di una conoscenza capace di ridare storicità al soggetto, rendendolo parte integrante della comunità umana a cui appartiene.</p> <p>&nbsp;</p> <p><em>Time on my hands</em>, Giorgio Vasta’s first and only novel, allows us to investigate both the Italian civil laxity and the universal condition of the human, called to face the ungovernability of matter through the mythopoetic capacity of language. The intrigue on these and other themes, primarily love, contributes to achieving a knowledge capable of restoring historicity to the subject, making them an integral part of the human community to which they belong.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/37 Epillio veneziano: sopra il carme latino "Mare Nostrum" del p. Lorenzo Rocci 2021-01-21T16:34:13+01:00 Tiziano Ottobrini aledimeglio88@hotmail.it <p>Il contributo esamina l’aspetto spesso negletto della produzione poetica in latino del p. Lorenzo Rocci. L’attenzione si concentra sul carme <em>Mare Nostrum</em>, che si rivela essere una sintesi efficace della poetica neolatina dell’autore. Attingendo a puntuali raffronti testuali, verrà mostrato che interesse del Rocci è muovere dall’eroismo di Luigi Rizzo alle lodi delle Venezie che come nuova Roma conquistano terre irredente, portando a risplendere i valori eterni della <em>Latinitas</em> entro il presente.</p> <p>&nbsp;</p> <p>The present contribution aims at exploring the often neglected Latin poetry of Lorenzo Rocci. The focus is on the poem <em>Mare Nostrum</em>, which might be considered an effective synthesis of his poetics. Drawing on accurate textual comparisons, the paper will show how Rocci’s poetic interest shifts from the heroism of Luigi Rizzo to the praises of Venice which in the guise of a new Rome, conquers unredeemed territories, leading to a renewed splendor of the eternal values of <em>Latinitas</em> in the present time.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/38 Narrare i classici nell'era digitale. Dai tweet agli emoji: il caso di "Pinocchio" 2021-01-21T16:34:47+01:00 Luca Sarti aledimeglio88@hotmail.it <p>Il presente studio mira ad analizzare il celebre romanzo <em>Le avventure di Pinocchio. Storia di un Burattino</em> (1883), alla luce delle nuove riscritture nell’era digitale. Con particolare attenzione ai riferimenti al mondo classico greco-latino che contraddistinguono la fiaba di Carlo Collodi, a sua volta diventata un classico della letteratura italiana, l’obiettivo centrale è quello di esaminare come questo testo canonico sia stato rinarrato attraverso i <em>tweet</em> e gli <em>emoji</em>.</p> <p>&nbsp;</p> <p>The aim of this paper is to analyse the famous Italian novel <em>Le avventure di Pinocchio. Storia di un Burattino</em> (1883) in light of new rewritings in the digital era. Taking into account the main classical literary <em>topoi</em> that distinguish Carlo Collodi’s fairy tale, which in turn has become a classic of literature for all ages, the main purpose is to examine how this canonical text has been retold according to the rules of the so-called twitterature.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/39 Nino Arrigo, "Il ritorno del mito. Letteratura, critica tematica e studi culturali" 2021-01-21T16:35:18+01:00 Antonio Ardito aledimeglio88@hotmail.it <p>Nino Arrigo, <em>Il ritorno del mito. Letteratura, critica tematica e studi culturali</em>, Modena, Mucchi Editore, 2018, pp. 239, ISBN 978-88-7000-775-6.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/57 Mauro Bonazzi, "Creature di un sol giorno. I Greci e il mistero dell’esistenza" 2021-01-21T16:35:52+01:00 Giulio Coppola aledimeglio88@hotmail.it <p>Mauro Bonazzi, <em>Creature di un sol giorno. I Greci e il mistero dell’esistenza</em>, Torino, Einaudi, 2020, pp. 168, ISBN 978-88-06-24192-6.</p> 2020-12-22T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/41 Sarah Rey, "Le lacrime di Roma. Il potere del pianto nel mondo antico" 2021-01-21T16:38:52+01:00 Claudio Corsaro aledimeglio88@hotmail.it <p>Sarah Rey, <em>Le lacrime di Roma. Il potere del pianto nel mondo antico</em>, Torino, Einaudi, 2020, pp. 160, ISBN 978-88-06-24315-9 (trad. it.: <em>Les larmes de Rome. Le pouvoir de pleurer dans l’Antiquité</em>, Paris, Anamosa, 2017, pp. 256).</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/42 Lucia Mariani, "Ermione dalla tragedia greca a Rossini" 2021-01-21T16:40:16+01:00 Giulia Fiore aledimeglio88@hotmail.it <p>Lucia Mariani, <em>Ermione dalla tragedia greca a Rossini</em>, Roma, Aracne Editrice, 2019, pp. 400, ISBN 978-88-255-2650-9.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/44 Martina Piperno, "L’antichità «crudele». Etruschi e italici nella letteratura italiana del Novecento" 2021-01-21T16:41:01+01:00 Gelsomina Massaro aledimeglio88@hotmail.it <p>Martina Piperno, <em>L’antichità «crudele». Etruschi e italici nella letteratura italiana del Novecento</em>, Roma, Carocci Editore, 2020, pp. 164, ISBN 978-88-430-9885-9.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/45 Margherita Losacco, "Leggere i classici durante la Resistenza. La letteratura greca e latina nelle carte di Emilio Sereni" 2021-01-21T16:41:37+01:00 Maria Chiara Morighi aledimeglio88@hotmail.it <p>Margherita Losacco, <em>Leggere i classici durante la Resistenza. La letteratura greca e latina nelle carte di Emilio Sereni</em>, Roma, Edizioni Storia e Letteratura, 2020, pp. 270, ISBN 978-88-9359-420-2.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/46 Natascia De Gennaro, Arianna Sacerdoti (a cura di), "5-7-5 La sperimentazione didattica degli haiku in latino tra scuola e università" 2021-01-21T16:42:10+01:00 Alessandra Vastano aledimeglio88@hotmail.it <p>Natascia De Gennaro, Arianna Sacerdoti (a cura di), <em>5-7-5 La sperimentazione didattica degli haiku in latino tra scuola e università</em>, Reggio Calabria, Terre Blu, 2020, pp. 139, ISBN 978-88-99377-08-3.</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/47 Fiona Macintosh, Claire Kenward, "Agamemnon, a performance history" 2021-01-21T16:42:42+01:00 Nicolò Zaggia aledimeglio88@hotmail.it <p>Fiona Macintosh, Claire Kenward, <em>Agamemnon, a performance history</em>, APGRD - University of Oxford, 2020, consultabile al seguente link: http://www.apgrd.ox.ac.uk/ebooks-agamemnon [ultima consultazione in data 08/12/2020]</p> 2020-12-21T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea http://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/56 "Historiae": i classici e la poesia di Antonella Anedda 2021-01-21T16:43:17+01:00 Arianna Sacerdoti aledimeglio88@hotmail.it <p>Arianna Sacerdoti intervista Antonella Anedda sulla raccolta <em>Historiae </em>e sul suo rapporto con i classici.&nbsp;</p> 2020-12-22T00:00:00+01:00 Copyright (c) 2020 Una Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea