N. 4 (2023): Una / Κοινῇ - Rivista di studi sul classico e sulla sua ricezione nella letteratura italiana moderna e contemporanea
Saggi

Un esempio di bellezza cristiana: la figura “mostruosa” di San Cristoforo

Paola Ricchiuti
Università di Bergamo
Pubblicato dicembre 15, 2023
Parole chiave
  • bellezza, ibrido, mostro, claritas
Come citare
Ricchiuti , P. (2023). Un esempio di bellezza cristiana: la figura “mostruosa” di San Cristoforo. Una Κοινῇ - Rivista Di Studi Sul Classico E Sulla Sua Ricezione Nella Letteratura Italiana Moderna E Contemporanea, (4), 146-166. Recuperato da https://unakoine.it/index.php/unaK/article/view/126

Abstract

In un contesto cristiano la bellezza terrena tende a perdere la sua rilevanza, mentre la bellezza trascendente, legata all’anima, acquista un valore importante, nel suo essere immateriale. Le agiografie su San Cristoforo denotano una sorta di “costruzione” di una leggenda che si incentra sulla tematica della conversione al cristianesimo del mostro. Le narrazioni orientale e occidentale hanno tratti diversi: da un lato un cinocefalo antropofago convertito ed in seguito martirizzato sotto Decio, dall’altro lato la storia del gigante che traghetta sulle spalle il Cristo bambino. Ma entrambe le tradizioni sono accomunate dal motivo dell’eccezionalità fisica e mostruosa del santo che invece attrae per bellezza spirituale.